Istituto Comprensivo G.Pagoto - Casa Santa Erice
biblioteca s.giurlanda


La  Biblioteca “Salvatore Giurlanda” 
dell’Istituto Comprensivo “G. Pagoto” Erice

La Biblioteca Scolastica “Salvatore Giurlanda” dell’Istituto Comprensivo “Giuseppe Pagoto” di Erice nasce nel 1979. E’ ubicata nella sede del plesso centrale dell’Istituto ed è aperta agli alunni, ai docenti e  agli utenti del territorio. Dispone di un patrimonio librario di circa 8.000 volumi. Una sezione è dedicata ai libri per  bambini e i ragazzi. I volumi sono disponibili sia per la lettura nei locali della biblioteca sia per il prestito. Per gli alunni dell’Istituto è attivo inoltre un servizio di prestito in comodato d’uso sia dei libri di testo in adozione  che di strumenti musicali e attrezzature digitali. Vi si svolgono attività di promozione della lettura, come “ Incontri con l’autore ”, partecipazione a iniziative editoriali, come “ Io leggo, perché!

Ogni classe del plesso centrale ha a disposizione un’ora settimanale per svolgere attività in biblioteca o accedere al prestito, usufruendo del supporto di una delle due figure di bibliotecario presenti a scuola. Dall’anno scolastico 2018/2019 la biblioteca è inserita nella rete delle biblioteche provinciali (SBN) di Trapani. I locali adibiti a biblioteca coprono una superficie di circa 100 mq e, oltre alla sala grande, dedicata all’illustre studioso Salvatore Giurlanda, primo preside dell’ istituto fin dagli anni della sua fondazione, comprendono una saletta dedicata alla lettura, intitolata al piccolo Federico Milana ed un archivio.

La Biblioteca ha ampliato nel tempo le sue collezioni, sia con l’acquisto di  nuovi volumi ma anche grazie alle donazioni da parte di enti o di privati. Recentemente, la  donazione da parte di un bibliofilo colto e sensibile, il  rag. Francesco Anselmo, ha impreziosito le nostre raccolte con alcuni dei volumi della sua biblioteca privata.

Nel 2019 il Consiglio d’Istituto ha deliberato uno Statuto della biblioteca che prevede di assicurare il servizio bibliotecario, garantire l’accesso alle informazioni e alla documentazione, effettuare la catalogazione nella banca dati delle acquisizioni correnti  e di quelle pregresse, e di effettuare in un prossimo futuro il  prestito interbibliotecario nazionale, regionale e con le altre biblioteche  aderenti alla rete di cooperazione.

Il ricco patrimonio librario presente è suddiviso in Raccolte tematiche;  specifiche aree della biblioteca sono dedicate infatti alla Narrativa per ragazzi, Classici della Narrativa italiana e straniera, Autori contemporanei, Didattica e Pedagogia, Storia, Filosofia, Arti visive, Archeologia, Ambiente, numerosi volumi sono dedicati alla conoscenza e allo studio  del territorio, sono presenti inoltre opuscoli o  libri realizzati manualmente dagli alunni all’interno di specifiche attività. Nei diversi plessi dell’Istituto, come Walt Disney, Giovanni Paolo II e San Giovanni Bosco di Napola,  sono presenti delle sezioni staccate, con raccolte di libri dedicati alla fascia d’età da 0 a 10 anni.

La nostra biblioteca ha come Polo di Riferimento la Sovrintendenza per i BB. CC. e AA. di Trapani, è  inserita all’interno dell’OPAC (On-line Public Access Catalog, ovvero Catalogo in Rete ad Accesso Pubblico) e  si prefigge un obiettivo a breve termine  fondamentale, l’inserimento  dei beni librari posseduti, nel Catalogo Nazionale S.B.N. (Servizio Bibliotecario Nazionale), attraverso una piattaforma che consentirà agli utenti di visualizzare i volumi di cui disponiamo, e le altre  biblioteche nazionali che li possiedono.

Negli ultimi due anni, a causa della pandemia, le attività consuete, consolidate nel corso degli anni,  come gli Incontri con l’autore, la  Lettura espressiva, la Lettura silenziosa,  i Laboratori di scrittura creativa ed altro, sono state interrotte; la biblioteca ha continuato a funzionare per il prestito ai ragazzi e al personale della scuola in modalità tali da non creare rischi  di contagio nel pieno rispetto della normativa anti covid, riducendo chiaramente purtroppo gran parte delle sue funzioni.

Nel futuro  prossimo, auspichiamo una ripresa totale delle attività precedenti la pandemia e  l’avvio di ulteriori momenti che ridiano valore alla biblioteca come luogo e crocevia  di esperienze, di voci, di culture,  rimettendo  in gioco i libri e la loro circolazione e  rinnovando   l’entusiasmo per il magico mondo della lettura.